sprintesport_logo.jpg
pag.25 del 10.10.2011

 

La fase interregionale  del trofeo ha visto scendere in campo compagini degne di calcare palcoscenici di primo piano. La girandola di ragazzi e piccoli campioni ha permesso a genitori, mister e osservatori di farsi un'idea di come le scuole calcio di Piemonte, Liguria e Lombardia stiano lavorando e, ci sentiamo di affermarlo in pieno spirito critico di amanti del calcio oltre che di giornalisti, stiano lavorando molto bene. Il nostro calcio giovanile fa passi avanti. Il
futuro è alle porte, i giovani premono.

 

Alessio Albini  Jacopo Marino
 Alessio Albini  Jacopo Marini


Cosi va il calcio. Ma se la bellezza del calcio giocato dai bambini merita di essere la prima cosa ad essere notata, la competizione con la sua schietta e a volte spietata fulmineità obbliga le società a fare i conti con i risultati che, purtroppo a volte, costringono squadre di egregio livello ad uscire dal torneo anche solo per una partita storta. Cosi va il calcio. Ci piace anche per questo. Ed ecco allora come due cenerentole, seconde classificate ai gironi regionali, sopravvissute alla partita secca dello spareggio dì sabato e distintesi per la loro battagliera convinzione di arrivare fino in fondo nei triangolari della domenica, si sono dovute arrendere nella finalissima per accedere ai nazionali. Basta una partita per perder tutto. Tutto tranne il ricordo felice e la convinzione di aver dato il massimo. Parliamo dei La Chivasso dei Pulcini 2001, che si è dovuta arrendere all'Inter Suno, che con i gol di Marino, Albini e la punizione magistrale di Magagnato ha ridimensionato le aspettative dei biancorossi, autentica rivelazione della giornata.

 

Marco Pregnolato  Giovanni Bruzzaniti
 Marco Pregnolato  Giovanni Bruzzaniti

 

In Or Out. Ma forse ancora più entusiasmanti sono state le partite che hanno visto come protagoniste le quattro finaliste degli esordienti 2000. Nel primo incontro il Calvairate scuola calcio lombarda affiliata all'Inter, si è dovuta arrendere dopo un match combattutissimo ai liguri del Baia Alassio, che grazie al tap in vincente di Milazzo, dopo una botta magistrale di un compagno preda della respinta plastica del portiere, risultato sul determinante 1-0, che condanna il Calvairate ed esalta i giallo neri Nella seconda gara l'inter Suno, che ha portato l'en plein delle proprie squadre a giocarsi gli accessi diretti al nazionale, ha dovuto smontare le speranze dei ragazzi dell'Auxilium Monterosa, arrivati al tutto per tutto dopo aver eliminato negli spareggi del sabato lo Sporting Rosta di casa ed aver lottato tutta la domenica per un posto in finale. La partita termina per 5-1 con tripletta di Pregnolato e doppietta di Bruzzaniti per i campioni in carica del Trofeo classe 2000. A nulla serve il momentaneo pareggio degli argento torinesi di Caurisano.


Scarica l'articolo, presente in area downloads ---> "dicono di noi",  oppure dal link sottostante: