Il tempoUn vecchio e saggio maestro e il suo discepolo stavano camminando in una grande pianura circondata da colline.
Il maestro si fermò a riposare su una pietra, e disse al suo discepolo: "Sono molto stanco e assetato. Per favore, vai a prendermi un po´ d´acqua".

Il discepolo obbedì e si avviò a cercare un ruscello. Si arrampicò su per la collina, e dall´altra parte vide una città bellissima.

Incuriosito, entrò in città e subito venne travolto dalla vita vorticosa, dai mercati, dai richiami dei venditori, dalla bellezza delle donne.
Vecchio saggio
Si innamorò di una fanciulla, e si sposarono. Passarono gli anni, e il ragazzo aveva una bella famiglia con tanti figli, e una ricca attività. Un brutto giorno però nella città scoppiò una terribile pestilenza, e tutti gli abitanti morirono.

Tutti tranne il ragazzo, che triste e sconsolato decise di lasciare la città.

Si incamminò di nuovo verso la collina, e arrivato in cima ridiscese verso la pianura.

Lì trovò il suo vecchio maestro, seduto su una pietra, che quando lo vide lo apostrofò: "Ma quanto tempo ci hai messo! E´ tutto il pomeriggio che ti aspetto!".